Navigation Menu
Unesco aggiorna la sua lista: ecco i siti del 2016

Unesco aggiorna la sua lista: ecco i siti del 2016

on Ott 21, 2016 in News | 0 comments

Redazione

L’ormai celebre lista dell’UNESCO nella quale figurano i patrimoni dell’umanità continua ad aggiornarsi, ed anche quest’anno numerosi siti sono stati aggiunti all’archivio.Sono 21 le nuove aggiunte per il 2016, diffuse a luglio di quest’anno, e la maggior parte di queste si trova in Asia. L’italia, con i suoi 51 siti, è la nazione con il maggior numero di siti riconosciuti, anche se quest’anno non ha ricevuto nessun riconoscimento.La Convenzione sul patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nasce nel 1972 con lo scopo di identificare i siti di eccezionale rilevanza e merito culturale o naturale.

Qui di seguito le nuove aggiunte per il 2016:

1. Monoliti di Antequera, Spagna

Si tratta di cumuli funerari risalenti al III millennio a.C. tra le montagne dell’Andalusia.

Antequera_dolmen_Menga_2

2. Marina di Nelson e relativo sito archeologico, Antigua e Barbuda

La Marina di Nelson è una marina in stile georgiano che fu utilizzata come base dalla British Royal Navy e di recente è stata sottoposta ad un’opera di restauro.

3. Ani, Turchia

Ani è una città medievale che testimonia la dominazione cristiana e la dominazione musulmana attraverso le sue strutture residenziali, militari e religiose.

800px-20110419_Kizkale_church_Ani_Turkey-e1475658717857

4. Nalanda, India

Nalanda è un sito dove sorge un antico monastero buddista e ospita opere ed edifici che testimoniano lo sviluppo del buddismo nella regione.

5. Il sito archeologico di Filippi, Grecia

Fondata nel IV secolo a.C. in Tracia, Filippi presenta un teatro, un tempio e un foro ai piedi dell’acropoli.

6. Il complesso di grotte di Gorham a Gibilterra, Regno Unito

Il complesso di grotte marine di Gibilterra è considerato l’ultimo luogo occupato dai Neanderthal prima della loro estinzione.

7. Nan Madol, Micronesia

Nan Madol è un sito composto da 99 isolotti artificiali che ospita palazzi e tombe sorti tra il 1200 e il 1500.

Nan_Madol_2-e1475658916163

8. Complesso architettonico di Pampulha, Brasile

Il complesso di Pampulha è opera dell’architetto Niemeyer, è stato costruito nel 1940 attorno ad un lago artificiale.

9. Cimiteri medievali in Bosnia, Croazia, Montenegro e Serbia

Questa aggiunta alla lista comprende 30 siti sparsi nei Balcani e sono pietre tombali medievali dei secoli tra il XII ed il XVI.

10. L’opera architettonica di Le Corbusier

Il lavoro del pioniere Le Corbusier viene celebrato con l’aggiunta alla lista di 17 sue opere architettoniche sparse tra Argentina, Belgio, Francia, Germania, India, Giappone, Svizzera. Viene riconosciuta la sua capacità di inventare un nuovo linguaggio che rompe col passato.

VillaSavoye-e1475659170769

11. I Qanat persiani, Iran

I Qanat dell’Iran sono dei sistemi di approvigionamento idrico sviluppati nell’antica Persia.

12. L’arte rupestre di Zuojiang Huashan, Cina

Tra ripide scogliere calcaree, si trovano 38 esempi di arte rupestre risalenti al V secolo a.C., unica traccia rimasta della popolazione Luoyue.

13. Arcipelago di Revillagigedo, Messico

Nella lista è stato inserito questo arcipelago dell’Oceano Pacifico per l’importante della sua fauna: uccelli marini, mante giganti, delfini e squali.

14. Hubei Shennongjia, Cina

Il secondo sito cinese è ad essere inserito nella lista quest’anno è un sistema di foreste subtropicali conservato alle medie latitudini che ospita diversità della flora e animali rari.

15. Deserto di Lut, Iran

Questo deserto presenta le spettacolari dune yardang, grandi creste sabbiose scolpite dal vento.

Sand_castles_-_Dasht-e_Lut_desert_-_Kerman-e1475659405433

16. Mistaken Point, Canada

A Terranova il sito di Mistaken Point ospita testimonianze di vita fossile complessa tra le più antiche del pianeta.

17. Parco marino di Sanganeb e della baia di Dungonab, Sudan

Le due aree di Sanganeb e Dungonab presentano un ecosistema molto vario. Ospitano, infatti, mangrovie, coralli, alghe.

18. Tien-Shan occidentale in Kazakhstan, Kyrgyzstan e Uzbekistan

Si tratta di un sistema di rilievi montuosi tra i più estesi, presenta paesaggi eccezionali ed una grande biodiversità.

19. L’Ennedi Massif, Ciad

L’Ennedi Massif testimonia la bellezza naturale di un massiccio d’arenaria scolpito da millenni d’erosione e, allo stesso tempo, costituisce una preziosa testimonianza culturale con i suoi dipinti ed incisioni.

24_Kamele_ziehen_zur_Wasserstelle_im_Ennedi-Gebirge_im_Tschad-e1475659713800

20. Khangchendzonga National Park, India

Si trova nell’Himalaya indiano e presenta un incrocio unico di laghi, ghiacciai e montagne.

21. L’Ahwar nel sud dell’Iraq

L’Ahwar comprende 7 siti, di cui 3 archeologici e 4 aree umide e rappresenta una formidabile testimonianza delle civiltà sumeriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie che ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie.